“Pezzenti, poveracci, non guadagnate nemmeno duemila euro al mese”

sono gli insulti che l’ex attaccante della Juventus, David Trezeguet, avrebbe rivolto agli agenti di polizia che lo hanno fermato. L’episodio si è verificato nel centro di Torino, questa notte, quando il calciatore, a bordo di un suv con un amico in via Po, quasi all’angolo con piazza Castello e stato fermato per un controllo di routine.

Il francese è risultato subito ubriaco e inizialmente s’è rifiutato di sottoporsi all’alcol test. Placatosi lo ha fatto un’ora più tardi, non prima di aver insultato gli agenti:

“Pezzenti, poveracci, non guadagnate nemmeno duemila euro”.

Il palloncino ha dato per tre volte risultati superiori alla norma (valori tra 1,5 e 1,7). Il calciatore è  stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, la patente gli è stata ritirata.

Trezeguet rientrava da Monforte d’Alba, località nelle Langhe dove aveva partecipato a una degustazione di vino con un altro ex juventino, Mauro German Camoranesi. Gli amministratori comunali avevano ospitato i due ex calciatori per cena, offrendo loro varie bottiglie di Barolo di diverse annate.

Crediti: tuttosport.it

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here