La Lega Calcio, in occasione della prima giornata di ritorno, ha effettuato delle variazioni per i posticipi di lunedì 21 gennaio. La Juventus ospiterà il Chievo non più alle 19.00 ma alle 20.30 mentre a Genova la decisione è stata più pesante. Genoa-Milan si disputerà alle 15.00 e non più alle 20.30 come da programma. La Lega Calcio si è attenuta alle parole del Ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha proposto di far giocare le partite ad alto rischio, nel pomeriggio. Salvini ha sottolineato un precedente: il 29 gennaio 1995, in occasione di Genoa-Milan, fu ucciso un tifoso genoano, Vincenzo Spagnolo, e per questo motivo la gara è considerata ad alto rischio

La furia dei tifosi genoani

La decisione della Lega Calcio ha scatenato la reazione del tifo rossoblù che non ha gradito la variazione di orario. iIl Genoa quest’anno ha staccato 18mila abbonamenti e gli spalti potrebbero dimezzarsi considerando che il 21 gennaio è un giorno lavorativo e l’orario certamente non aiuta. I tifosi del Grifone, per protesta, stanno pensando di boicottare il match e lasciare vuoti i settori del Ferraris

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here