Sembra ormai fatta la scelta che porterà il Foggia ad avere un nuovo allenatore, in sostituzione di Roberto Boscaglia.

Secondo Antenna Sud, sarà Fabio Gallo a guidare i rossoneri. Lo farà fino a fine stagione almeno, visto che il contratto dovrebbe essere di durata annuale con opzione; domani a pranzo – come riportato dal sito web del giornalista Nicolò Schira – è fissato l’incontro tra l’ex tecnico di Ternana e Potenza ed il presidente del Foggia, Nicola Canonico.

Ma chi è Fabio Gallo? Analizziamo la sua carriera da allenatore.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Gallo
Immagine in evidenza: Fabio Gallo – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Ternana Calcio

Gallo, la carriera da allenatore

Ottiene il patentino di allenatore di seconda categoria nel corso dell’estate 2009 e viene ingaggiato dall’Atalanta come allenatore degli Allievi Nazionali. Sempre a Bergamo, guida la Primavera nerazzurra nel 2011, anno in cui consegue il patentino di prima categoria UEFA PRO Licence.

Passa nella Seconda Divisione di Lega Pro nel 2012, alla Giacomense, ma viene esonerato a dicembre. Nel 2013 viene chiamato dal Brescia a ricoprire il ruolo di allenatore in seconda di Marco Giampaolo, ma qui rimane poco: il 3 luglio al raduno dei biancoazzurri scatta la protesta degli ultrà che gli rimproverano alcune dichiarazioni anti-Brescia fatte al momento del passaggio all’Atalanta nel 1995. Il 6 prova a spiegarsi faccia a faccia con gli ultrà ma questi non cambiano idea sul suo conto ed il 12 Gallo rinuncia all’incarico nel Brescia.

Passa alla Primavera dello Spezia nel 2014, che porta sia alle Final Eight che ai quarti di finale del Torneo di Viareggio. L’anno dopo gli spezzini non riescono a ripetersi in campionato, ma arrivano invece in semifinale al Viareggio; al termine dell’annata regolare la società interrompe il rapporto di lavoro col tecnico.

L’8 giugno 2016 diventa il nuovo allenatore del Santarcangelo, squadra con cui ha un accordo verbale per un anno, ma undici giorni dopo rinuncia alla panchina. A fine mese va al Como e ottiene la qualificazione ai playoff nel proprio girone della Lega Pro 2016-2017, non venendo però confermato nell’incarico (la squadra rinuncerà poi all’iscrizione tra i professionisti.

Nella stagione 2017-2018 ritorna allo Spezia, stavolta per guidare la Prima Squadra, con cui raggiunge la decima posizione in Serie B non venendo confermato per la stagione successiva, in cui passa alla Ternana per sostituire Calori. In Umbria rimane per due stagioni, ottenendo anche una qualificazione ai playoff di Serie C oltre al raggiungimento di una finale di Coppa Italia Serie C nella stagione 2019-2020. Il 14 luglio 2020 lascia il club.

Prima di diventare allenatore in seconda della Nazionale dell’Azerbaigian nel febbraio 2022, ad inizio 2021 subentra ad Ezio Capuano nel Potenza, che porta alla salvezza senza passare dai playout con una giornata di anticipo. Confermato anche per la stagione successiva, viene esonerato ad ottobre 2021 dopo la sconfitta con la Paganese.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Immagine in evidenza: Fabio Gallo – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Ternana Calcio

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here