venerdì, 23 Febbraio, 2024

Foggia, “così diversi e così simili”: Frigerio e Martini

L'intesa tra Frigerio e Martini è da collaudare, ma presenta i caratteri giusti per affermarsi nelle prossime gare

Sarà pur vero che a centrocampo il tecnico Cudini non potrà schierare tutti gli effettivi che vorrebbe in un momento della stagione piuttosto complicato (Di Noia e Marino in particolare), ma grazie al recupero da tre partite di Marco Frigerio dopo il reintegro del giocatore nella rosa di prima squadra e l’impiego in pianta stabile dell’affidabile Jacopo Martini (unico classe 2004 del gruppo), sarà molto difficile d’ora in avanti per gli altri centrocampisti guadagnarsi un posto sulla mediana. Questioni di minutaggio (Martini), ma non solo. L’intesa tra i due under, sebbene ancora tutto da costruire, presenta i caratteri giusti per affermarsi nelle prossime quattro gare fino alla sosta in un tandem collaudato“. Lo si legge nell’edizione odierna (02/12/2023) del Corriere dello SportPuglia, che parla della somiglianza e dell’intesa in costruzione tra due giovani centrocampisti del Foggia, Marco Frigerio e Jacopo Martini.

Frigerio e Martini, diversi tatticamente, si somigliano per il fisico prestante, la lunga falcata e per la voglia – si legge – di spaccare il mondo, ben sapendo qual è il potenziale che fornisce una piazza come Foggia e che ha già consacrato Frigerio proprio nell’ultima stagione. L’intesa decollerà, bisognerà portare un po’ di pazienza“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Martini Avellino-Foggia
Immagine in evidenza: uno scatto di Avellino-Foggia (Coppa Italia Serie C 2023/24) – crediti foto: Federico Antonellis/Calcio Foggia 1920

Foggia, così diversi, così simili: Frigerio e Martini

Nella prima uscita insieme dal 1′, contro il Latina, i due si sono cercati poco anche a causa delle distanze che li separavano: Frigerio è giocatore che attacca lo spazio e sa inserirsi in zona gol, Martini aveva invece l’ingrato compito di presidiare la mediana attento a non aprire varchi contro una formazione che quando partiva in contropiede era sempre pericolosa. È sembrato per la verità nel primo tempo che Martini subisse un po’ la pressione in mezzo al campo e il confronto a distanza con il compagno: un’attenuante in più per il quasi diciannovenne Martini dopo aver mancato il gol del possibile 2-1 sparando a lato da favorevole posizione. Non è tutto, il confronto fra i due tira in ballo anche le origini calcistiche di entrambi: quasi una trasposizione del derby della Madonnina tra l’ex milanista Frigerio e l’interista (in prestito) Martini, che si gioca però con la maglia del Foggia. Due future leve del pallone – conclude l’articolo – chiamate oggi a risollevare la formazione di Cudini“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Immagine in evidenza: uno scatto di Foggia-Lecco (andata finale playoff Serie C 2022/23) – crediti: foto di Luigia Spinelli (RIPRODUZIONE VIETATA)

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here