Oggi, lo Stadio Pino Zaccheria, compie 95 anni. Il campo sportivo della città nacque nel 1925 e con il passare degli anni crebbe ancor di più. Agli inizi degli anni Venti, c’era il desiderio di dotare la città di Foggia di un campo sportivo. Alcuni ragazzi, nel 1925, acquistarono un’area in località “Tiro a Segno” per costruire un piccolo impianto. Essi riuscirono a costruire anche una tribuna di legno e una recinzione. Con il passare dei mesi, le spese per il mantenimento della piccola struttura aumentarono sempre più e l’impegno divenne gravoso. In soccorso dei ragazzi arrivò Alberto Perrone, all’epoca Podestà di Foggia, che credette fortemente nel loro progetto, provando a portare avanti il cantiere. Perciò, con deliberazione n.1098 del 6 aprile 1928, l’Amministrazione Perrone ordinò la costruzione del Campo Sportivo del Littorio, allargandone la sua estensione. Esso doveva essere utilizzato per varie discipline sportive e il costo fu di £ 105.000. Fu progettata anche una tribuna in muratura, grazie all’impegno degli ingegneri Michele di Mauro e Piero Marchini. Il progetto veniva approvato il 18 marzo 1931 con un costo di circa £ 400.000.

L’impianto sportivo fu inaugurato il 28 ottobre 1932 con una tribuna tutta nuova, realizzata in cemento armato con una capienza massima di 1.500 spettatori. Lo sforzo economico dell’Amministrazione Podestarile fu ingente e nello stesso tempo anche necessario perché già nel 1933, il Campo del Littorio dovette ospitare il primo campionato di Serie B dell’Unione Sportiva Foggia.

L’impianto, nel corso della storia cambiò denominazione due volte: nel 1941 venne intitolato a Bruno Mussolini, figlio del duce deceduto nello stesso anno, e nel 1946 a Pino Zaccheria (tuttora ancora intitolato), grande giocatore di basket foggiano che perse la vita a Tirana durante la Seconda Guerra Mondiale nel 1941.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here