sabato, 15 Giugno, 2024

Foggia, Cudini responsabilizza: “Fare risultato si può. Dipende…”

Punti salvezza in palio oggi al Liguori in Turris-Foggia: in casa rossonera si va verso la formazione tipo (o quasi)

Punti salvezza in palio, il Foggia contro la Turris cerca il rilancio innanzitutto per tenersi alla larga dai playout (calcio d’inizio ore 18.30). Cinque punti separano le due squadre, per la formazione di Menichini il fattore campo oggi potrebbe non essere un alleato (si gioca a porte chiuse). Conta non perdere al Liguori per il Foggia, ma l’occasione può essere propizia anche per tornare alla vittoria: sarebbe la prima in questo difficile inizio del 2024. Rossoneri in formazione tipo o quasi, fuori per infortunio Di Noia e Embalo (problemi muscolari) ai quali si è aggiunto il secondo portiere Nobile dopo la rifinitura. Foggia chiamato a fare la partita, alla vigilia però Cudini evita di caricare di troppe motivazioni la prima delle tre sfide-salvezza da affrontare la prossima settimana (giovedì il Monopoli allo Zaccheria, lunedì trasferta a Brindisi). «Non sarà una settimana determinante – così ieri il tecnico dopo la rifinitura – avremo altre partite da affrontare, ma certamente abbiamo bisogno di riprendere quota in classifica e mettere a frutto i progressi che vedo in allenamento»“. Lo riferiscono i colleghi del Corriere dello Sport Puglia nell’edizione odierna (11/02/2024) del quotidiano, in cui si fa il punto sulle parole di mister Cudini nella conferenza stampa di ieri e del possibile Foggia che potrà vedersi oggi con la Turris.

Dopo la prova convincente dell’undici schierato contro il Catania, nel Foggia non dovrebbero esserci sostanziali modifiche contro la Turris. Davanti a Perina (un ex con Santaniello), c’è Carillo appena recuperato da un leggero infortunio in coppia con Riccardi, sugli esterni agiranno Salines e Rizzo. A centrocampo Marino in ballottaggio con Tascone in cabina di regia, interni Martini (o Tascone se verrà confermato Marino) e Tenkorang. Sulla prima linea Tonin e Millico – proseguono i colleghi – esterni del tridente, Santaniello punta centrale. «È una partita da sviluppare nel migliore dei modi – puntualizza Cudini – dobbiamo essere compatti in ogni zona del campo e determinati nelle nostre iniziative offensive. Abbiamo buone possibilità di fare risultato, ma dipende da noi». Il Foggia cerca i gol per concretizzare il volume di gioco, gli attaccanti chiamati in causa ma non soltanto loro: «Sarà importante l’aspetto mentale, contro il Catania siamo andati sotto ma ci siamo ripresi subito. Deve essere questo lo spirito, voglio una squadra che crede in quello che fa»“.

La Turris di Menichini – concludono i colleghi – potrebbe essere un osso duro per questo Foggia: «Una squadra alla ricerca della solidità, quando c’era Caneo invece era più offensiva e propositiva. Noi l’abbiamo preparata nel migliore dei modi, ci aspetta un tris di partite importanti ma non determinanti. Cominciamo con il piede giusto»”.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Foggia-Catania
Immagine in evidenza: uno scatto di Foggia-Catania (Serie C – girone C 2023/24) – crediti: foto su gentile concessione di Monica Carbosiero per lagoleada.it

Foggia, si va verso la formazione tipo (o quasi)

Fare punti per allontanare i fantasmi. Il Foggia nella tana della Turris alla ricerca della prima vittoria del 2024. Il tecnico Mirko Cudini non fa tanti giri di parole: «È la prima di un ciclo di tre sfide importantissime (in settimana c’è il Monopoli allo Zaccheria e poi lunedì 19 il Brindisi fuori, ndr). La squadra sta bene, siamo a buon punto come lavoro di gruppo. Sono contento perché i ragazzi hanno voglia di far bene»“. Questo è quanto invece riferito dai colleghi de La Gazzetta dello SportPuglia e Basilicata nell’edizione odierna (11/02/2024) del quotidiano.

Non saranno a disposizione Embalo e Di Noia, infortunati, per il resto il tecnico avrà tutta la rosa. «I nuovi hanno lavorato bene e hanno avuto maggior tempo per affinare la conoscenza con il gruppo. Torre del Greco è un ambiente molto caldo, dobbiamo giocare una gara sviluppando il gioco nel migliore dei modi. Serviranno determinazione e compattezza se vogliamo raccogliere punti». La formazione che scenderà in campo – proseguono – non dovrebbe discostarsi molto dall’ultima, con Salines, Riccardi, Carillo e Rizzo davanti a Perina. A centrocampo Tenkorang, Marino e Tascone. In attacco il tridente con Tonin, Santaniello – concludono – e Millico“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Immagine in evidenza: uno scatto di Foggia-Turris (Serie C – girone C 2023/24) – crediti: foto di Luigia Spinelli (RIPRODUZIONE VIETATA)

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here