Molto spesso abbiamo raccontato di come la passione per una squadra non conosca confine. Soprattutto quando si tratta del Foggia. Abbiamo raccontato diverse storie, come quella del Signor Alfredo, il tifoso che macina km per seguire la squadra. Oppure ancora la storia di Pino, il foggiano che segue il Foggia dagli States.

E che dire invece di Gennadi, il tifoso rossonero che segue la squadra dalla Siberia? Gli esempi sono infiniti, come quello di Tamon, il tifoso giapponese o come i diavoli di Mosca, i russi che hanno scelto Foggia come propria squadra. Questa volta, il nostro viaggio alla ricerca dei tifosi rossoneri, ci porta in Spagna.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Fernando Foggia
Fernando, lo spagnolo che tifa Foggia

Come si chiama e da dove viene?

“Mi chiamo Fernando e sono di Cordoba, in Andalusia, ma vivo a Valencia”.

Perché seguite e sostenete il Foggia?

“Ho conosciuto la squadra nella famosa partita 2-8 contro il Milan (stagione 1991-1992 in Serie A). La partita è stata trasmessa in Spagna e sono stato catturato dall’atmosfera e da Beppe Signori. E anche del maestro Zeman”.

Cosa rappresenta Foggia per lei?

“È la mia seconda squadra, dopo quella della mia città natale, il Cordoba. Ho vissuto con grande gioia la promozione in Serie B dopo 20 anni e mi ha fatto molto male la retrocessione di 2 anni dopo e il fallimento”.

Vi piace il Foggia di Fabio Gallo?

“Molto. Non c’è paragone con Boscaglia. Per me il mancato rinnovo di Zeman è stato un errore. Se pensiamo che è stato cambiato il gioco gioioso di Zeman per quello di Boscaglia. Meno male che sei venuto Fabio!”.

Siete mai stati a Foggia?

“No, ma è una cosa che non posso lasciarmi sfuggire. Non vedo l’ora di visitare la zona. Ho sentito parlare benissimo di Vieste e di tutta la zona del Gargano.

Lasciate un messaggio ai fan che leggono questa intervista

Non perdete mai la fiducia e non lasciate la squadra da sola. Faccio un esempio: siamo stati retrocessi in D spagnola e promossi in C con più di 10.000 abbonati. Quest’anno siamo primi e con una media di oltre 13.000 spettatori. A volte bisogna fare un passo indietro per fare due passi avanti. Torneremo. Forza Foggia e avanti Satanelli!”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here