Nato a Castelnuovo di Garfagnara il 4 agosto del 1993, Giovanni Di Lorenzo, cresciuto nella Lucchese e passato poi alla Reggina, non avrebbe mai immaginato di ritrovarsi a vivere un sogno.

I primi anni anni e La Lega Pro

Ha iniziato la propria carriera giocando come attaccante ma è stato poi spostato nel ruolo di terzino. Con la maglia della squadra calabrese ha disputato un campionato allievi, vincendo il Torneo Internazionale Sanremo, e due campionati con la primavera di cui diventa capitano. Nel 2011, a 17 anni, esordisce in Serie B con la maglia della Reggina nella partita giocata in trasferta contro il Sassuolo. Nella stagione successiva però viene ceduto in prestito al Cuneo, in Lega Pro Prima Divisione: esordisce con la maglia bianco-rossa alla quarta giornata di campionato contro l’AlbinoLeffe, diventando in seguito un punto fermo della difesa piemontese, con 27 presenze ha disputato infatti un campionato di alto livello, che lo fanno entrare nel giro della Nazionale Under-20 di Luigi Di Biagio con cui disputa il Torneo Quattro Nazioni.

L’esordio in Serie A

Nell’estate 2013 però, Di Giovani viene confermato in rosa dalla Reggina e disputa così il campionato di serie B con la maglia amaranto, collezionando 20 presenze: purtroppo quella stagione si concluse con la retrocessione della squadra calabrese, ed eccolo giocare di nuovo in Lega Pro. Dal 2015 al 2017 milita nel Matera dove segnerà 3 reti in 58 presenze. Il 30 agosto 2017 si trasferisce all’Empoli, in Serie B, firmando un contratto triennale e il 23 aprile 2018 sigla la sua prima rete in serie cadetta, nella vittoria per 4-2 sul campo del Frosinone. Salto di qualità: Il 19 agosto dello stesso anno esordisce in Serie A nella vittoria per 2-0 ai danni del Cagliari, squadra contro cui nella partita di ritorno, il 20 gennaio 2019, segna la sua prima rete in massima serie (il punteggio terminerà poi 2-2), ripetendosi poi la settimana dopo nella sconfitta interna contro il Genoa per 1-3. Terminerà la stagione in maniera positiva, nonostante la retrocessione dei toscani, con 5 reti in 37 partite.

Il Napoli e la Champions

Il 7 giugno 2019 viene acquistato dal Napoli a titolo definitivo per 8 milioni di euro più un accordo quinquennale e il 24 agosto esordisce in Serie A con la maglia partenopea con il numero 22 sulle spalle in Fiorentina-Napoli, partita poi vinta dagli azzurri per 4-3. Nel match successivo, disputato all’Allianz Stadium contro la Juventus, realizza il suo primo gol in maglia azzurra per il momentaneo 3-3, partita terminata sul punteggio di 4-3 in favore dei bianconeri. Il seguente 17 settembre esordisce in Champions League per la prima volta della sua carriera nella partita casalinga contro il Liverpool, partita vinta per 2-0.

Che dire, alle volte i sogni diventano realtà!

Foto: SSC Napoli

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here