“Nel mio Milan c’era un gruppo talmente forte e coeso che non servivano molti stimoli. A volte si rilassavano conoscendo la loro capacità di ribaltare le partite e serviva stimolarli, ma niente di più. Nell’ultima partita che giocammo contro il Foggia, Berlusconi disse: ‘Mi piacerebbe che la squadra finisse il campionato imbattuta’. All’intervallo perdevamo 2-1, il loro portiere fece un pallonetto a Van Basten, era molto forte con i piedi”.

Intervistato da Gianluca Di Marzio, Fabio Capello ricorda quella partita del Milan contro il Foggia di Zeman:

“All’intervallo dissi alla squadra: ‘Farsi prendere in giro da un portiere non va bene‘. Quella partita alla fine terminò 8-2 per noi. Ogni volta che prendevamo palla andavamo in porta, anche perché Zeman mise in campo 5 attaccanti, a noi bastava recuperare palla e andare. La forza di quella squadra comunque erano i 5 difensori. Sono stati la base per poter vincere tutto”.

Foto di dominio pubblico, crediti: AC Milan

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here