In un’intervista rilasciata a tuttomercatoweb.com, Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori (AIC), ha detto la sua in merito al caso Foggia e Palermo e al trambusto della Serie B.

Ecco le sue parole:

“Le regole per il Palermo sono state applicate in maniera astringente, in Consiglio Federale se n’è parlato ma non si è arrivato ad una decisione. Ragioni di opportunità avrebbero voluto che si aspettasse il secondo grado prima di giocare i playoff. Invece sì è voluto partire lo stesso con il campionato. Quindi si è resa esecutiva la sentenza. Non ho visto la documentazione, ma questo modo di procedere crea certamente delle discussioni e delle polemiche. Stiamo parlando di una piazza importante. Siamo in contatto con tutti i ragazzi. Sicuramente la decisione del Tribunale Federale per una città come Palermo, che è riuscita ad avere una stabilità calcistica, rende complicata la gestione della rosa. Ci sono calciatori che ambiscono ad altre categorie. Se fosse confermata la retrocessione, auguriamo al Palermo una veloce risalita.

Poi sul Foggia:

“La nostra posizione sul Foggia è chiara: sarebbe opportuno che si giocassero i playout, lo abbiamo detto in Consiglio Federale. Siamo in attesa dell’interpretazione di alcune norme. La FIGC di fronte a parere contrastanti ha chiesto al Collegio di Garanzia del CONI di esprimere un parere, poi bisognerà prendere una decisione”.

Foto: mondiali.net

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here