domenica, 14 Aprile, 2024

Cudini: “Schenetti? Gli ho chiesto di…”

Al margine di Foggia-Monopoli il tecnico Cudini ha parlato anche di Schenetti: ecco le sue parole

La Gazzetta dello Sport, nella sua edizione odierna, dedica spazio al match Foggia-Monopoli: “La gioia finale di Gagliano, la rabbia del Monopoli. Sorride il Foggia per il ritorno alla vittoria, la prima del girone del ritorno. Tre punti fondamentali in chiave salvezza per i rossoneri, che allungano su tutte le formazioni di bassa classifica.

Clicca qui per vedere le 10 foto più belle del match!

“La soddisfazione di Cudini: «Sono state diverse partite nella stessa partita. Ho visto grande voglia e determinazione. Dopo l’espulsione è venuto fuori il carattere. Abbiamo subito due gol con due tiri in porta, con l’inferiorità sul 2-2 era difficile reagire ma i ragazzi l’hanno fatto. Sono contento della prova di Odjer, tutti dovrebbero prendere esempio da lui”, si legge.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Andrea Schenetti durante Foggia-Avellino
Andrea Schenetti durante Foggia-Avellino. Fotografia di Luigia Spinelli per lagoleada.it, riproduzione vietata.

Cudini su Schenetti: “Gli ho chiesto di…”

Schenetti? Gli ho chiesto di mettere la sua esperienza al servizio della squadra e lo ha fatto». Nel Monopoli c’è delusione per l’occasione sciupata: con la superiorità numerica la squadra di Taurino ha messo in grande difficoltà i rossoneri. Il palo di Arioli e un paio di occasioni sciupate da Tomassini e Grandolfo sono state lo specchio di una partita parecchio sfortunata”, si legge ancora su GdS

“«Fa rabbia perdere così, non meritavamo assolutamente di perdere -dice il tecnico-. Ci siamo fatti del male da soli, non si può prendere un gol quando siamo in superiorità in difesa. Questa partita nel peggiore dei casi andava pareggiata… Nella posizione di classifica in cui siamo, non si possono commettere certi errori»”, conclude la rosea.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here