Cristiano dice “Sì” ma non bastano 100 milioni: l’affare andrà in porto con le cessioni di Higuain, Alex Sandro e Rugani al Chelsea.

Cristiano libero di andare

Società bianconera fiduciosa, Cristiano ogni giorno più vicino, tifosi in fibrillazione e il titolo in Borsa è cresciuto del 10%. A Madrid però tira un’aria diversa: nell’ufficio dentro il Santiago Bernabeu il procuratore di CR7 ha incontrato José Angel Sanchez, braccio destro di Perez. Sdegnato il Florentino ha dichiarato: “Se Cristiano vuole andarsene che lo faccia, ma non bastano cento milioni.

La Juve dunque ha il via libera e Ronaldo ha già fatto la sua scelta: ha accettato il contratto quadriennale da 30 milioni netti a stagione. Ora sono necessarie due condizioni: il campione deve pubblicamente dichiarare di voler lasciare il Real Madrid e la Juve aumentare l’offerta. Tuttavia il quadro generale pare molto favorevole.

Affarone per il Chelsea

Il Chelsea potrebbe annunciare già oggi l’arrivo di Maurizio Sarri al posto di Antonio Conte con tre ex-juventini: Rugani (il preferito), Higuain e Alex Sandro per una cifra compresa tra i 120 e i 150 milioni di euro: i soldi che Florentino vuole per liberare Ronaldo. Ma la Juve è decisa ad andare sino in fondo. Mendes sta lavorando per accorciare i tempi mentre CR7 aspetta in silenzio, lontano da microfoni con la famiglia e la mamma.

La rottura col Real è insanabile e non è un discorso di soldi, ma di motivazioni, rapporti e prospettive e anche la storiaccia con il fisco spagnolo ha avuto il suo peso. Ronaldo vuole andare via e oggi la Juve gioca da sola: nessuna offerta dal PSG e il Manchester United è defilato. Mendes ha istaurato un rapporto diretto con il vertice juventino, un patto d’acciaio per portare il fenomeno in bianconero. Juve che adesso cercherà di accelerare la trattativa perché non può durare a lungo. “Se Ronaldo lascerà il Real sarà solo una nuova tappa della sua straordinaria carriera” – dice Mendes. Chissà potrebbe accadere anche domani: il giorno 7 del settimo mese con la maglia numero 7. Troppo vicino, il matrimonio slitterà di qualche giorno ma poco importa: per la Juve è l’affare del secolo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here