Si riparte dalla Coppa Italia. La proposta avanzata dal ministro Spadafora infatti è stata accettata dall’Assemblea di Lega Serie A. La decisione è quella di partire con le semifinali di ritorno (quindi venerdì 12 giugno Juventus-Milan e sabato 13 giugno Napoli-Inter).

Tuttavia vi sono diverse polemiche in merito con dubbi avanzati da tre delle semifinaliste, cioè Inter, Juventus e Milan, sugli incontri ravvicinati. La finale si giocherà mercoledì 17 giugno, data “simbolica” perché saranno infatti 50 anni da Italia-Germania 4-3.

Coppa Italia, data storica

E’ giusto che lo sport e il calcio siano il simbolo della ripartenza. E’ bene che si cominci dalla Coppa Italia e mi ha fatto piacere che Figc e Lega di Serie A abbiano accettato il mio auspicio: saranno tre belle partite (semifinali di ritorno e finale previsti dal 13 al 17 giugno, ndr) che vedremo sulla Rai, poi il 17 giugno quest’anno saranno 50 anni dalla bellissima semifinale Italia-Germania dei Mondiali 1970: c’e’ anche un valore simbolico, speriamo il 17 giugno di poter essere all’Olimpico per la finale” – le parole di Spadafora.

Per la Serie A invece l’orientamento è di ripartire dai recuperi della 25esima giornata: il 20 giugno Atalanta-Sassuolo, Inter-Sampdoria, Torino-Parma e Verona-Cagliari. Dal 22 al 24 giugno si proseguirà con la 27esima giornata del campionato. Proteste per gli orari di gioco e ora si discute su tre alternative: 17.15, 19.30 e 21.45.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here