Il Foggia è agli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C: Juve Stabia battuta a domicilio per 2-3 dopo la lotteria dei calci di rigore. Al prossimo turno i rossoneri incontreranno il Crotone – che ha sconfitto 3-2 il Monopoli – tra le mura amiche del “Pino Zaccheria”.

La cronaca del primo tempo

Pochissime emozioni nei primi 45 minuti. La gara inizia a ritmi molto bassi, con le due squadre che preferiscono attendere e studiarsi: le “Vespe” tentano di sfruttare il predominio territoriale a loro vantaggio, ma i rossoneri controllano senza troppi patemi le sortite gialloblù. I padroni di casa si fanno vedere al 22′ con il traversone di Berardocco alla ricerca di Zigoni, che però manda sul fondo. Un minuto dopo ci provano anche i “Satanelli”, ma la conclusione di Schenetti è brillantemente ribattuta da Peluso. Il secondo squillo dei rossoneri giunge alla mezzora: Leo assiste Schenetti, sponda per il mancino di Ogunseye, ancora Peluso intercetta e manda in corner. La Juve Stabia si fa vedere all’imbrunire della frazione con Pandolfi, ma il suo sinistro viene deviato in tuffo da Dalmasso.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Juve Stabia-Foggia 0-0
Immagine in evidenza: Juve Stabia-Foggia 0-0 all’intervallo (Coppa Italia Serie C 22/23) – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Calcio Foggia 1920

La cronaca del secondo tempo

Sprint campano al 48′ con Pandolfi, che scappa a Sciacca e si incunea in area di rigore, destro deviato in corner da Di Pasquale; dallo stesso angolo, batte di testa Zigoni, Dalmasso controlla. Lo spunto rossonero è affidato a Nicolao due minuti più tardi, Peluso riesce a liberare ma la palla finisce sui piedi di Odjer che conclude, Russo blocca. Match vivace tutto d’un tratto. Gli uomini di Gallo non si fermano e continuano a cercare il gol del vantaggio: non ci vanno lontanissimi Peralta (il cui mancino termina a lato di pochissimo) e Ogunseye di testa su cross di Nicolao. Le “Vespe” provano a pungere al 75′ con il solito Pandolfi che di prima intenzione calcia verso la porta difesa da Dalmasso, l’estremo difensore argentino respinge in angolo. Ancora propositiva la Juve Stabia all’81’ con l’ex di turno Maselli bravo ad innescare Pandolfi, destro respinto da Leo. Quattro minuti dopo Dalmasso conferma la sua ottima prestazione con una superba parata su colpo di testa di Zigoni, cercato e trovato dalla sinistra da Dell’Orfanello. Premono i padroni di casa e vanno vicini al colpo grosso last-minute nel primo dei quattro minuti di recupero con Zigoni che prova ad imbucare Maselli, tiro-cross sulla traversa. Il risultato però non si sblocca e l’incontro si protrae ai tempi supplementari.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Juve Stabia-Foggia
Immagine in evidenza: Juve Stabia-Foggia 0-0 al termine dei novanta minuti (Coppa Italia Serie C 22/23) – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Calcio Foggia 1920

tempi supplementari

Ci prova subito Peschetola a sfruttare una leggerezza gialloblù, ma Dell’Orfanello è pronto a chiudere. Minuto 97 e Pandolfi riparte in contropiede ma sul più bello cicca la conclusione, la difesa rossonera libera. Botta e risposta allo scoccare del centesimo minuto: prima il gran sinistro di Petermann viene respinto da Russo, poi Maselli conclude di un’unghia a lato dai venti metri sempre col mancino.

Nel secondo tempo la Juve Stabia prova a spezzare il ritmo compassato con una super giocata di Ricci, che di tacco libera Pandolfi il cui tiro finisce fuori di pochissimo. Si susseguono i tentativi da una parte e dall’altra, ma la sfida si risolve solo ai calci di rigore.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Juve Stabia-Foggia
Immagine in evidenza: Juve Stabia-Foggia 0-0 al termine dei centoventi minuti (Coppa Italia Serie C 22/23) – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Calcio Foggia 1920

calci di rigore: la sequenza

  • Maselli (J): gol
  • Petermann (F): gol
  • Santos (J): gol
  • Costa (F): parato
  • Bentivegna (J): traversa
  • Frigerio (F): gol
  • Pandolfi (J): parato
  • Peschetola (F): gol
  • Ricci (J): parato

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Juve Stabia-Foggia
Immagine in evidenza: Juve Stabia-Foggia 2-3 dopo i rigori (Coppa Italia Serie C 22/23) – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Calcio Foggia 1920

Juve Stabia-Foggia 2-3 d.c.r., il tabellino

Juve Stabia: 87 Russo; 3 Dell’Orfanello, 4 Carbone (62′ Maselli), 7 Pandolfi, 9 Zigoni (106′ Santos), 14 Berardocco (63′ Scaccabarozzi), 24 Caldore, 25 Altobelli (79′ Ricci), 70 D’Agostino (78′ Bentivegna), 77 Vimercati, 79 Peluso (88′ Maggioni). A disposizione: Barosi, Maresca, Cinaglia, Guarracino, Della Pietra, Silipo, Picardi. Allenatore: Leonardo Colucci

Foggia: 22 Dalmasso; 3 Rizzo, 6 Di Pasquale (77′ Peschetola), 7 Schenetti (76′ Petermann), 8 Chierico (91′ Iacoponi), 9 Ogunseye (69′ Tonin), 10 Peralta (70′ Frigerio), 19 Sciacca (59′ Costa), 21 Leo, 38 Nicolao, 77 Odjer. A disposizione: Raccichini, Nobile, Garattoni, Vuthaj. Allenatore: Fabio Gallo

Gol: nessuno

Ammoniti: 43′ Di Pasquale (F), 57′ D’Agostino (J), 90+2′ Scaccabarozzi (J), 108′ Caldore (J)

Espulsi: nessuno

Recupero: 0′ p.t., 4′ p.t., 0′ p.t.s., 0′ s.t.s.

  • Arbitro: Stefano Milone (Taurianova)
  • Assistenti: Gilberto Laghezza (Mestre) – Giampaolo Jorgji (Albano Laziale)
  • Quarto Ufficiale: Matteo Giudice (Frosinone)

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Immagine in evidenza: Juan Domingo Dalmasso – crediti foto: Calcio Foggia 1920

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here