Grande serata di Champions quella a cui abbiamo assistito ieri. Tornano le emozioni che solo il più grande torneo calcistico internazionale può dare fuori e dentro un campo di calcio; la sorpresa più clamorosa è sicuramente quella nel girone C: il Liverpool, primatista con 6 punti, cade al Rajko Mitic Stadium di Belgrado con la Stella Rossa grazie ad una doppietta del serbo Pavkov che stende i Reds.

Formazione leggermente diversa per i Reds; non c’è il brasiliano Firmino, al suo posto trova spazio Sturridge al fianco di Manè e Salah. Non è serata per gli uomini di Klopp e si vede subito fin dai primi minuti. Nel primo quarto d’ora, in realtà, due grandi occasioni proprio per l’attaccante inglese schierato da Kloop: al 18′ si divora un cioccolatino propiziato da Manè che crossa in mezzo ma a porta vuota da 5 metri spreca tutto; due minuti dopo altra grande occasione con un sinistro di gran potenza ma che trova solo una deviazione. Da qui in poi, i padroni di casa prendono le misure ai Reds e macinano gioco. Il protagonista della serata è Pavkov che trova il suo primo gol nella competizione: al 22′ trova l’incornata vincente e al 29′ firma addirittura una doppietta d’autore con un gran missile da fuori area che punisce un incolpevole Alisson. La Stella Rossa, la squadra che doveva essere “materasso”, sembra completamente diversa: rocciosa dietro e determinata e cattiva in attacco, anche se con grande demerito di Salah e compagni decisamente sottotono. Nel secondo tempo ritmi più bassi con la squadra serba che decide di amministrare il risultato: il Liverpool appare arrendevole e si rende pericoloso solo con un paio di conclusioni di Salah, una delle quali si stampa sul palo. Klopp frena e raccoglie così la seconda sconfitta in questa edizione.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here