Una rivoluzione potrebbe colpire a breve la Champions League.

La promessa è del presidente dell’Associazione dei Club Europei (ECA), Andrea Agnelli, che da Londra dice:

“Se pensiamo alla fase a gruppi di Champions League, tutti possiamo immaginare a 15/16 squadre che si qualificheranno. Le prime due squadre in ogni gruppo sono probabilmente scritte. Vogliamo trovare partite più rilevanti. Tutti devono avere il sogno di vincere la Champions League”.

Grandi idee per un progetto che sembra ambizioso

“Il sogno di vincere deve sempre rimanere vivo per tutti. La sfida più grande è capire che tipo di piattaforma noi club vogliamo dare a noi stessi, nel nostro stesso interesse, nei prossimi anni. Se troveremo un progetto che raccoglie il 70/80% del consenso, sarà un gran risultato, spero che i club collaborino”.

Sul calcio femminile, in via d’affermazione

“I club si stanno rendendo conto che il calcio delle donne è importante come quello degli uomini. Apre uno scenario completamente diverso in termini di pubblico, clienti e consumatori dell’industria del calcio”.

Chiosa finale su Inter-Juventus

“L’Inter è una nostra chiara concorrente per lo Scudetto, una squadra valida. Domenica è stata una bella partita, culminata con una grande vittoria. Se sono scontento del dominio della Juve in Serie A? Non posso lamentarmi ma la gente vuole vedere davvero questo?”.

Immagine in evidenza: Calcio e Finanza

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here