I tifosi dell’Atletico Madrid nella serata di ieri hanno vissuto un momento magico come soltanto le notti di Champions sanno regalare: dopo aver sofferto per oltre 90 minuti contro il Liverpool, infatti, è arrivata una rimonta surreale e sicuramente insperata. Dopo il momentaneo vantaggio dei Reds con i gol di Wijnaldum e quello di Firmino nei primi minuti dei tempi supplementari, i colchoneros hanno ribaltato il risultato con una doppietta di Marcos Llorente e poi il terzo gol di Alvaro Morata con una magistrale azione in contropiede. Dopo il gol, lo spagnolo si è lasciato andare ad un esultanza singolare proprio davanti al settore ospiti dell’Atletico Madrid.

Dopo il gol, infatti, Morata si è inginocchiato e ha chiesto scusa, mentre i compagni sono corsi ad abbracciarlo e a dar via alla festa. In molti si sono chiesti il motivo di un esultanza così particolare e la risposta non è poi così complessa: l’attaccante spagnolo ha interrotto un digiuno che durava dal 22 dicembre, ma i quasi 3 mesi senza segnare aveva scatenato le polemiche dei colchoneros, che hanno addirittura scomodato il suo passato al Real Madrid. Pace fatta, quindi, con un gesto emblematico in un momento cruciale della stagione: Morata è tornato nel cuore dei colchoneros.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here