martedì, 28 Maggio, 2024

Casertana, Tavernelli: “Stiamo facendo bene. Vincere per divertirci”

Casertana, Tavernelli dopo il Foggia: "Dopo 45 minuti fermi non era facile, però c'era la voglia di vincere"

Al termine di Casertana-Foggia, il calciatore dei rossoblù Camillo Tavernelli ha analizzato la sfida in sala stampa: tutte le sue dichiarazioni.

È un periodo che ci stiamo sacrificando tutti, c’è bisogno di questo e stiamo facendo bene. C’è bisogno di continuare a lavorare perché stiamo facendo bene e allo stesso tempo non stiamo facendo niente: le altre continuano a vincere, per rimanere attaccati e se vogliamo divertirci bisogna continuare a vincere. Se c’è bisogno di soffrire dobbiamo farlo tutti insieme come stiamo facendo“.

Quando si sta quarantacinque minuti fermi non è mai facile, però c’era la voglia di vincere, eravamo in vantaggio di due gol, sapevamo dell’importanza della partita e del secondo tempo, perciò quando hai delle motivazioni così forti puoi rimanere fermo anche un’ora e mezzo. Se vuoi portarla a casa, in qualche modo riesci a trovare l’energia e rimetterti subito con la testa giusta nella partita“.

Quanto ci sorprende vedere la Casertana terza in classifica? Non ci sorprende, perché sapevamo delle nove partite iniziali su un mese, sapevamo sarebbe stato difficile, l’abbiamo sempre detto e non sono mai stati alibi o scusanti, era solo un periodo per conoscerci e per metterci in forma. Ora siamo in forma, stiamo cominciando a divertirci e bisogna continuare su questa strada; può sorprendere, ma il lavoro che facciamo in settimana lo sappiamo, sta portando i suoi frutti e bisogna continuarlo a fare“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Tavernelli Casertana
Immagine in evidenza: Camillo Tavernelli – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Casertana F.C. (frame da video)

Casertana, Tavernelli: “Sapevamo saremmo tornati in Serie C”

A che punto della mia condizione siamo? Se ci fosse stato il gol avrei detto 100% (ride ndr.)! Mi sento bene come penso si senta bene gran parte della squadra, a parte gli acciacciati, che stanno tornando. In questo periodo c’è bisogno di soffrire, stare tutti compatti e stringere i denti, lo stiamo facendo tutti al massimo. C’è da elogiare tutti quanti“.

Sappiamo che il lavoro che fa il mister in settimana elogia le qualità degli attaccanti. Possiamo fare ancora meglio, lo sappiamo“.

Una delle grandi motivazioni che mi ha spinto qua è il lavoro del mister, come conoscono tutti, per gli attaccanti, per la fase offensiva. Se sorprende ora trovarci al terzo posto? L’evoluzione da quel 14-15 agosto ad oggi è stata grande e penso possa ancora migliorare: non mi fermo a pensare ad ora, vedremo nel futuro. Al mio arrivo speravo nella Serie C: sono venuto perché parlando con il direttore ed il presidente il progetto era bello, sempre per il lavoro del mister. Sapevamo saremmo tornati in Serie C. Anche per il progetto dello stadio? Esatto…“.

Possibile tocco di mano di un difensore del Foggia su una mia azione nel secondo tempo? Non ho visto bene perché non riguardava me in particolare, penso Anastasio. Non ne abbiamo riparlato e non lo abbiamo rivisto, però sembra sia rigore. Però…“.

Resta aggiornato, iscriviti al nostro canale WhatsApp!

Immagine in evidenza: Camillo Tavernelli – crediti foto: pagina ufficiale Facebook Casertana F.C. (frame da video)

Ultimora

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here