In occasione del suo primo allenamento al “Domenico Monterisi”, Cristian Agnelli ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da calciatore dell’Audace Cerignola:

“Ho scelto Cerignola perché è una piazza affamata di calcio e di vittorie, lo sono anch’io e questo mi stimola molto. Dopo due anni in giro per l’Italia ho preferito riavvicinarmi a casa ed alla mia famiglia e questa mi sembrava la soluzione migliore, dopo tutto qui ho anche molti amici fra compagni, dirigenti e staff tecnico” – dice l’ex capitano del Foggia.

Avendo visionato la squadra a Vasto posso dire che la condizione è ottima, c’è molto da lavorare e siamo ancora all’inizio. Abbiamo un pacchetto offensivo davvero importante per la categoria – prosegue – e bisognerà sfruttarlo, tutti noi dovremo metterci a disposizione degli attaccanti perché le partite si vincono grazie a loro. Per me resta comunque fondamentale il gruppo. Per quanto mi riguarda avrò bisogno di tempo per rimettermi in condizione, soprattutto a livello gestionale. Bisognerà fare le cose per bene perciò ho già parlato con lo staff.

Sposo perfettamente il motto di questa società, per vincere bisogna lottare ma soprattutto avere degli obiettivi ed emozionarsi perseguendoli, solo grazie alle emozioni si raggiungono risultati importanti. Non dovranno mai mancare dedizione e attaccamento alla maglia. Posso dire di essere stimolato e pronto, darò tutto me stesso e chiedo alla città di fare la propria parte e sostenerci: Cerignola deve fare da padrona in questa categoria, e non sono io a dirlo” – conclude.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Immagine in evidenza: Cristian Agnelli – crediti foto: screenshot dell’intervista dell’1 settembre 2021 a Cristian Agnelli (dalla live sulla pagina Facebook Audace Cerignola)

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here