Chiffi ammonito da La Gazzetta

Arbitraggio Chiffi- Dopo l’erroraccio arbitrale nella partita tra Roma e Atalanta, la Gazzetta dello Sport ha bocciato l’arbitro Chiffi. Ecco le parole del notissimo giornale sportivo italiano:

“L’arbitro appare insicuro in troppe occasioni. Ad inizio gara De Roon trattiene prima Pellegrini e poi Zaniolo senza mai essere ammonito. Al 40′ prime proteste giallorosse: trattenuta di Demiral su Zaniolo in area, Chiffi non fischia il rigore per il vantaggio”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui! Continua a leggere il testo dopo la foto.

Arbitro
Immagine in evidenza: arbitro – crediti foto: planet_fox/Pixabay

Chiffi, una partita da 5

Continua La Gazzetta: “Nella ripresa due cadi identici: trattenuta reciproca in area tra Okoli e Zaniolo. Nel primo Chiffi prima fischia la punizione fuori area poi fa riprendere con il fallo di fondo e sulla ripartenza di Hateboer Mourinho entra in campo: rosso diretto e proteste del tecnico giallorosso. Nel secondo lascia correre”.

Seguici anche su Telegram! Clicca qui!

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

Articolo precedenteMonza, Matteo Pessina dedica la vittoria ai marchigiani
Articolo successivoFoggia, Boscaglia: “Nel secondo tempo meritavamo il secondo gol”
Emanuele Gengari, nasce a Foggia 11/10/1997. Appassionato fin da subito al mondo dell’intrattenimento e della comunicazione, si cimenta immediatamente nella conduzione di eventi cittadini, per poi approfondire questo ambito entrando parallelamente a far parte di diverse radio, fino all’approdo a Radio Master (attualmente continua ad esserne speaker). Affascinato dalla potenza della comunicazione, approfondisce i propri metodi frequentando la facoltà di scienze della formazione e dell’educazione presso l’Università di Foggia. Trova poi nella scrittura una grande risorsa per potersi esprimere a contatto con il pubblico. Inizia recensendo uscite musicali per le redazioni delle radio per cui lavora e poi, essendo un grande amante del calcio, riesce ad unirvi la capacità comunicativa grazie all’ingresso nella redazione de lagoleada.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here