Il Napoli batte il Verona 2-0 con una doppietta di Milik e resta al quarto posto in classifica, accorciando sull’Atalanta. Sorride Ancelotti che ha avuto buone risposte dalla sua squadra. Ecco le sue dichiarazioni:

“Risultato importante per ripulire l’ambiente da qualche scoria. Nella seconda parte abbiamo controllato il match dopo aver fatto fatica a entrare in partita contro un avversario fisico che ci ha messo in difficoltà nei duelli. E’ stata una partita di maturità più che di qualità. A volte sbagliamo qualche cosa in fase difensiva, eravamo in ritardo nell’uscita esterna”.

Ancelotti ha parlato anche di Milik, oggi autore di una doppietta: “E’ una carta che possiamo spendere durante la stagione. Sta ritrovando condizione e fiducia e il gol che ha fatto in nazionale è stata la chiave per cambiare la sua stagione. Di Lorenzo? “E’ importante per noi ed è una sorpresa anche per noi perché sa fare tutto e lo fa con umiltà e semplicità. Fa le cose semplici e gli vengono bene”.

Una considerazione anche sul turnover: “Ho dei bei dilemmi perché abbiamo giocatori che non sono specialisti ma che possono giocare in diverse posizioni. Dipende molto da come vogliamo giocare una partita. Zielinski a sinistra è più efficace di Ruiz, così come è al contrario sulla destra. Dipende da noi e come vogliamo giocare una partita, e non è vero che questi cambi modificano l’identità che abbiamo perché è molto chiara”.

Pace fatta tra Ancelotti ed Insigne: “Con lui ho chiarito il giorno dopo la tribuna in Belgio. Il fatto che il nostro capitano sia sereno è molto importante per tutto il resto del gruppo”.

Poi, l’allenatore del Napoli scherza su un eventuale approdo di Ibrahimovic: “Lo chiamo stasera (ride ndr) gli dico che lo aspettiamo. Le sue statistiche in MLS parlano chiaro. Domani vi dico cosa mi risponde”.

Vuoi restare sempre aggiornato sul calcio? 👍🏼 METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
© copyright - lagoleada.it, riproduzione riservata (art. 13 L. 633/41)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here